Sopralluoghi speciali per il Master in Giornalismo


Un sopralluogo speciale in una giornata che ricorderemo. Siamo stati in visita al cantiere dove si troverà la nuova sede del Master in giornalismo “Giorgio Bocca”. Ancora un passo avanti nella realizzazione di questo grande progetto “always on the move” che è il Master di Torino.
Mentre ci aggiriamo curiosi ed emozionati nel cantiere, immaginando il risultato finale, ci siamo ricordati di quante pagine di storia il Master abbia già scritto. Una storia resa viva dall’impegno e dalla visione di tante, tante persone, professioniste e professionisti eccellenti. Dare al Master una sede adeguata alle sfide del giornalismo di oggi significa per noi assumere la responsabilità di questa importante eredità e mostrare riconoscenza per quanti hanno consentito di arrivare fin qui.
Cominceremo a scrivere un capitolo nuovo della storia del Master in giornalismo nella sede universitaria di Palazzo "Lionello Venturi", in via Verdi 25, già in ristrutturazione. Di fronte alla sede regionale della Rai, a pochi passi dalla Mole Antonelliana, a una manciata di metri dalla Cavallerizza Reale, in rete con i principali centri universitari, saremo nel cuore del distretto storico-culturale della città.
Ora dobbiamo pensare subito a come tradurre questa grande opportunità offerta dalla Università degli Studi di Torino in un progetto sempre più solido e stabile di Scuola per il giornalismo. Lo diciamo sempre, è una sfida difficile, ma noi ci crediamo e perseveriamo.
Piantina alla mano, abbiamo passeggiato dentro spazi bellissimi, perfetti per riprogettare in modalità ‘digital first’ le attività didattiche e redazionali di Futura. Spazi belli per lavorare, ma anche per vivere la giornata.
Chissà se potremo festeggiare il decimo biennio del Master, l’anno prossimo, tagliando il nastro‼️
Un po’ ci speriamo 🍀


SEGUICI IN RETE