Nuova Sede Per Il Master In Giornalismo “Giorgio Bocca”


È stata inaugurata oggi, 19 marzo 2024, la nuova sede del Master in Giornalismo dell’Università di Torino Giorgio Bocca: è in via Verdi 25, al primo piano di Palazzo Venturi, tra gli edifici appena tornati a disposizione dell’ateneo torinese.









Completamente ristrutturati, gli spazi - che le allieve e gli allievi del decimo biennio del Master occupano da qualche settimana – comprendono la sala “Vera Schiavazzi” da 20 a fino a 50 posti modulabili con video proiezione, una sala montaggio video, una saletta insonorizzata per le registrazioni audio, una saletta riunioni, un’area relax, gli uffici di segreteria e direzione. Completamente rinnovati anche gli arredamenti e le apparecchiature tecniche, che comprendono due maxischermi e pc portatili a disposizione delle studentesse e degli studenti.





“I nuovi spazi e i significativi investimenti richiesti confermano la centralità del Master per l’Università di Torino – evidenzia Laura Scomparin, direttrice scientifica del Master – In questi vent’anni abbiamo maturato un’identità e una specificità sempre più chiare, che contraddistinguono il nostro Master per un particolare approccio, di metodo e di contenuto, all’innovazione e alle trasformazioni che riguardano non solo il giornalismo ma anche la società nel suo complesso. La nuova sede, la più ampia e accogliente da quando il Master è stato avviato, rappresenta la miglior premessa per proseguire nel nostro percorso, che in estate vedrà aprirsi il bando per l’undicesima edizione”.













In occasione dell’inaugurazione è stato organizzato un incontro dedicato alla presentazione del libro appena uscito per Columbia University Press “ Avoiding the News- Reluctant Audiences for Journalism”: l’autrice, Ruth Palmer, ne ha discusso con Cristopher Cepernich, sociologo dei media, Marco Zatterin, vice direttore de La Stampa e il pubblico presente in aula.









“L’incontro di oggi è solo l’ultima tappa del percorso di approfondimento sul presente e il futuro dei media che stiamo conducendo ormai da due anni insieme al Reuters Institute for the Study of Journalism dell’Università di Oxoford – ricorda Marco Ferrando, direttore delle testate del Master -. In questo ambito, stiamo preparando la prima edizione del News Digital Report Italia: la ricerca è in fase di elaborazione, e sarà presentata a giugno”.





Il master





Fondato da Università di Torino e Ordine dei Giornalisti del Piemonte, il Master in Giornalismo “Giorgio Bocca” dell’Università di Torino è sostenuto da Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione Crt, è uno dei percorsi accreditati dall’Ordine nazionale dei Giornalisti per l’accesso alla professione. Negli anni ha coltivato un’attenzione privilegiata per la trasformazione delle competenze, i nuovi modelli di giornalismo e l’innovazione del settore. In questo ambito, dal 2022 è partner per l‘Italia del Reuters Institute for the Study of Journalism, con cui cura eventi dal vivo e una newsletter mensile in italiano.





Tutte le informazioni sul Master, i bandi per l’iscrizione e sulle iniziative di formazione aperte al pubblico sono su www.mastergiornalismotorino.it


SEGUICI IN RETE